Home Lascia la tua traccia / Write it!

Lascia la tua traccia / Write it!

Sign guestbookSign guestbook:

Evaristo     31 Ottobre 2015 16:03 |
aro Evaristo,



ti ricordo che martedì 3 novembre alle ore 20:30 presso il mio studio di Borgo Treviso n. 37/A a Castelfranco Veneto (TV) si terrà il secondo incontro di RILASSAMENTO E MEDITAZIONE.

Se vuoi partecipare prenota il tuo posto rispondendo a questa mail o chiamando il numero 347 6474401.



Buon fine settimana



dott. Damiano Pellizzari

PSICOLOGIA CLOWN     24 Ottobre 2015 07:46 |
Dott. Damiano Pellizzari
Psicologo Padova Treviso Vicenza


Caro Evaristo,


dall'unione delle tradizioni orientali con le moderne discipline occidentali nascono molteplici tecniche di rilassamento e meditazione. Il loro scopo è quello di procurare nella persona uno stato di benessere psicofisico.


Nei 5 incontri esperienziali che propongo verranno offerti gli strumenti e le strategie per raggiungere un rilassamento profondo. Lo scopo del corso è quello di favorire uno stato contemplativo e meditativo che riequilibra le energie vitali. Alla fine del training il partecipante sarà in grado di praticare la disciplina in completa autonomia.
Il corso non ha controindicazioni ed è particolarmente indicato per chi non conosce questo tipo di metodologia.


E' necessario che i partecipanti vestano abiti comodi e si procurino una stuoia/un materassino e un plaid per la pratica.
I posti sono limitati e su prenotazione rispondendo a questa mail o chiamando il numero 347 6474401.
Il costo è di 20 euro ad incontro oppure di 90 euro per chi paga subito le cinque lezioni.
Le serate avranno luogo presso il mio studio in Borgo Treviso n. 37/A a Castelfranco Veneto (TV) ogni martedì dalle 20:30 alle 22:00 a partire dal 27 ottobre.



A presto!

UNICEF news     13 Ottobre 2015 14:42 |
SANITA. Unicef: Più di 200 milioni di bambini sono malnutriti
Un convegno a Expo: 45% delle morti infantili presenta questo fattore
(DIRE - Notiziario Sanità) Roma, 7 ott. - "La malnutrizione infantile rappresenta uno dei problemi sanitari prioritari a livello mondiale: più di 200 milioni di bambini soffrono di qualche forma di malnutrizione; circa il 45% delle morti infantili ha come causa concomitante la malnutrizione, cioè quasi la metà dei 5,9 milioni di decessi infantili sotto i 5 anni registrati nel 2015", ha dichiarato il presidente dell'Unicef Italia Giacomo Guerrera, in apertura del convegno organizzato al Padiglione Italia di Expo Milano 2015 su "0 to 10 Feeding - Unicef. Nutrizione e malnutrizione, dal concepimento ai primi 10 anni di vita. Il lavoro dell'Unicef", in cui sono stati affrontati tre momenti importanti per la vita di un bambino da 0 a 10 anni: gravidanza e allattamento; svezzamento, verso una sana e corretta alimentazione; corretti stili di vita. L'evento è patrocinato dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e dal ministero della Salute.

Anche grazie al contributo dell'Unicef, tra il 1990 e il 2014 i tassi di malnutrizione cronica sono diminuiti dal 39,4% al 23,8%, con i tassi di malnutrizione acuta che si attestano all'8%. Nel 2014, l'Unicef ha fornito più di 30.440 tonnellate di alimenti terapeutici pronti per l'uso, 346 milioni di bustine di micronutrienti in polvere e 514 milioni di capsule di vitamina A, per un valore di oltre 154 milioni di dollari. Nel 2014, l'Unicef ha fornito il 39% delle scorte di alimenti terapeutici pronti per l'uso da fornitori con sede nei paesi beneficiari dei programmi di intervento. Negli ultimi 5 anni, l'Unicef ha investito più di 1,1 miliardi di dollari per i programmi di nutrizione in tutto il mondo.

"Dalla fine del 2010 - grazie alle generosità dei donatori italiani - abbiamo sostenuto 10 progetti Unicef contro la malnutrizione: 9 in Africa - Camerun, Ciad, Eritrea, Madagascar, Repubblica Centrafricana, Zambia, Repubblica Democratica del Congo, Costa d'Avorio - e uno in Asia, il Myanmar. Negli ultimi cinque anni abbiamo trasferito oltre 27,7 milioni di euro", ha ricordato il Presidente dell'Unicef Italia, Giacomo Guerrera.

Al convegno - moderato dal direttore generale dell'Unicef Italia Paolo Rozera - hanno partecipato: Giacomo De' Besi, Knowledge Manager dell'Un Exoi Team; Marilena Viviani, direttore Liaison Office Unicef Ginevra, Divisione dei partenariati pubblici; Adriana Zarrelli, esperta nutrizionista Unicef; Giuseppe Ruocco, direttore generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione, ministero della Salute; Giovanni De Virgilio, capo ufficio relazioni rsterne dell'Istituto superiore di sanità; Daniela Coclite, ricercatrice dell'ufficio relazioni esterne, Istituto superiore di sanità; e una delegazione di ragazzi del Liceo Vivona di Roma del Coordinamento Pidida. Lo scorso anno scolastico l'Unicef ha sviluppato e messo in pratica con 150 bambini di 7 classi elementari di 4 città (Roma, Rieti, Milano, Taranto), un progetto pilota, che ha previsto attività di laboratorio nelle mense. Per i bambini è stato fondamentale essere protagonisti del percorso alimentare, ponendosi in modo attivo nei confronti di una sana e corretta alimentazione. Il progetto verrà rilanciato quest'anno scolastico con il contributo di tipo metodologico, legato allo studio e all'attivazione di percorsi formativi efficaci da parte dell'Istituto superiore di sanità. Una delegazione di bambini della scuola primaria di Milano e di Taranto coinvolti nel progetto ha partecipato al Convegno.

(Wel/ Dire)

come back to pediatric service     05 Ottobre 2015 08:49 |
Per il resto speriamo di vederci tutti domani sera..riuscire a darci un forte abbraccio e un grandissimo in bocca al lupo per la nostra unica e vera missione che venerdì dopo una lunga pausa ricomincia. Ora siamo ancora di più..quindi anche quest'anno faremo faville..perché c'è poco da fare..siamo forti.

TOTAL NEWS september 2015     29 Settembre 2015 10:10 |
Dottor Clown Italia e Scuola di piccolo Circo
Pubblicato da Evaristo Arnaldi · 33 min ·
fine seettemmbree! tutti i servizi operativi nelle varie provincie e nei vari ospedali e centri di cura - circa 600 dottor clown alla ribalta del servizio ai piccoli e grandi pazienti - appena finiti due corsi starting su Bassano del Grappa ( San Bassiano e Castelfranco Veneto che parte!!) e Belluno ( con Feltre, Belluno e auronzo di cadore , piu centro disabili di CUSIGHE) e ad ottobre week end del 9-11 un 40ina di tiroclown invaderanno sia la provincia di vicenza ( ospedali di Noventa, Arzignano, san Bortolo Vicenza e casa di cura Villa Caldogno) ma sopratutto Catania con Racalmuto clwon group - poi Verona con il corso per apertura del servizio a LEGNAGO con Dott.sa Mutanda super Boss ...Padova e Rovigo perfetti - SCUOLA di PICCOLO CIRCO con lezioni a Montecchio e Caldogno al lunedi e giovedi sera ore 20 - 22.30 ...controllate orari!! con piu di 30 strumenti tra equilibrismo,aerea, giocoleria, funambolismo etc -...senza tralasciare la componente ludica del clown che gurda sempre il servizio alle persone - la nostra mission primaria Emoticon smile
foto di Dottor Clown Italia.

Riapertura CORSI SCUOLA DI CIRCO EDUCATI     29 Settembre 2015 09:24 |
sedi di Montecchio Maggiore - oratorio San Pietro alle 20 - 21.30 di mercoledi sera e a Caldogno Plaestra scuole elementari di rettorgole lunedi sera ore 20.- 22.30 con piu di 30 strumenti tra equilibrismo,aerea, giocoleria, funambolismo etc -...senza tralasciare la componente ludica del clown che gurda sempre il servizio alle persone - la nostra mission primaria :)

CARE & SHARE     24 Settembre 2015 09:44 |
Amici di Padova e dintorni 3 appuntamenti per voi, non mancate!



SABATO 3 e DOMENICA 4 OTTOBRE dalle 10 alle 19

saremo presenti, in occasione della

Giornata del Dono

in zona pedonale ( angolo via Zabarella- via Altinate ) con un banchetto informativo.

Troverete i nostri volontari che vi aggiorneranno sulle nostre iniziative e progetti



SABATO 3 OTTOBRE dalle ore 17

vi aspettiamo alla Bottega del Mondo in Riviera Tito Livio 46

MASALA SPRIZ

aperitivo solidale ad offerta libera per nostri bambini di Daddy's Home



SABATO 10 OTTOBRE dalle ore 19

saremo al Patronato di Monte Ortone in Via Santuario per una

Cena Autunnale a base di radicchio

organizzata dalla ’insostituibile Bruna. Ci sarà anche la lotteria.

Prenotazione via mail o telefono, costo 25 euro a persona.

Alle 19 visita guidata del Santuario, segue la presentazione Care & Share e poi dalle 20 la cena.

Vi aspettiamo numerosissimi !!



Info e prenotazioni:
T.041.2443292 - careshare@careshare.org



Cristina



Care & Share Italia Onlus-ONG

Castello 6084, Campo Santa Marina - 30122 Venezia

tel. 041/2443292 fax 041/5232807

cristina.feiffer@careshare.org

your signature Evaristo     22 Settembre 2015 13:10 |
I can't forget this picture and tragedy.....can't even sleep at night . and also be so grateful that at the same rime this little fellow died the children of our family were quite safe : .....Asia....was at EuroDisney with her father and Celine LASCHET WAS HAVING A GREaT VACATION WITH HER FAMILY IN SPAIN. wE ARE SO LUCKY AND SHOULD NEVER FOGET IT. TO HELP A CHILD IN DISTRESS IS OUR DUTY......

Before more children drown...
This image of little Aylan lying lifeless is the tragic image of Europe's failure to respond to the crisis of our generation. Join the urgent call for our leaders to act urgently to stop the drownings!
SECURE.AVAAZ.ORG

Evaristo...BELLISSIME da DAR Es Salaam     21 Settembre 2015 13:40 |
Naso rosso e camice bianco. Joseph, dalla strada alla clownterapia
Non ha conosciuto i genitori, non è andato a scuola, ha vissuto di espedienti, rubato, sniffato colla. Grazie all’associazione Makini, Joseph si è avvicinato al teatro. Coinvolto da Cefa nel progetto “Art against poverty”, oggi è uno dei clown dottori che fanno ridere i pazienti di due ospedali in Tanzania

19 settembre 2015
BOLOGNA – Non ha conosciuto i genitori e non è mai andato a scuola. Ha vissuto con la nonna per un po’ di tempo e quando è morta Joseph ha preso un treno per la capitale, Dar es Salaam. Lì lo aspettava la strada, dove lui, ancora bambino, è rimasto per alcuni anni, vivendo di espedienti, rubando, sniffando colla. Poi l’incontro con l’associazione Makini che si occupa di ragazzi di strada coinvolgendoli in attività artistiche, in particolare danza e teatro. Joseph si appassiona, soprattutto al teatro “perché – dice – fa emergere la vera essenza delle persone”, si impegna e riesce a lasciare la strada: oggi condivide una stanza con un altro ragazzo e vuole diventare un artista. Intanto, grazie al progetto “Art against poverty” di Cefa onlus, Joseph ha partecipato, insieme a una ventina di ballerini, acrobati e attori, a un corso di clownterapia tenuto a Dar es Salaam dall’associazione Dottor Clown Italia di Vicenza (www.dottorclownitalia.org) ed è diventato un clown dottore. Per quattro giorni alla settimana, Joseph e gli altri membri del gruppo Dottor Clown Tanzania indossano i loro vestiti colorati, si truccano, mettono parrucca, naso rosso e camice e allietano i ricoveri dei piccoli pazienti, ma anche di familiari e personale, del Ccrbt Disability Hospital e del Muhimbili University Hospital di Dar es Salaam. “Non solo faccio divertire, ma mi diverto proprio tanto a fare il clown”, dice Joseph che, con i soldi guadagnati con il lavoro, vorrebbe pagarsi una scuola per imparare a leggere e scrivere bene. Anche se il suo sogno è diventare un artista riconosciuto in Tanzania e anche all’estero.
Joseph
Clown in Tanzania. Joseph
Oggi i clown dottori lavorano 4 giorni alla settimana nei 2 ospedali. Al Muhimbili University Hospital, il più grande ospedale pubblico della Tanzania, i clown collaborano con Tumaini la maisha (Speranza di vita), associazione che gestisce un ostello per ospitare i familiari dei bambini malati di cancro in cura presso il reparto di pediatria oncologica e, da qualche mese, lavorano anche nel reparto di neurochirurgia pediatrica. “Almeno un giorno nella vita, un bambino ha diritto di sorridere ed essere contento – dice Janet, direttrice di Tumaini la maisha – e spesso la speranza di vita dei bambini che incontriamo è molto breve”. Al Ccbrt Disability Hospital, il più importante ospedale tanzaniano che si occupa di disabilità, i clown dottori sono impegnati ogni venerdì nel reparto di ortopedia pediatrica e supportano i fisioterapisti. “I clown mi hanno conquistata – racconta Brenda Msangi, direttrice del Ccbrt Hospital – I nostri pazienti sono prevalentemente bambini e trascorrono molti giorni, talvolta mesi in ospedale. Il mio staff è contento perché si accorge che i bambini dimenticano per qualche ora di essere malati e le mamme di essere in ospedale. A volte – continua – penso che pure a me sarebbe utile iniziare la giornata con uno di loro in ufficio”.
Agenzia giornalistica

Scuola in ospedale per 72.765 alunni degenti. "La stiamo istituzionalizzando"

Bambini in ospedale, "ci vuole un amico": in reparto arrivano gli animali

“Un orto d'amore” nell'hospice: da curare e per curare
AREA ABBONATI“Art against poverty” è un progetto promosso dalla ong bolognese Cefa onlus insieme a Vijana Vipaji Foundation (Tanzania) e Cultural Video Foundation (Kenya), finanziato dall’Ue e dal segretario Acp attraverso il bando Cultures+ per lo sviluppo del settore culturale in Africa, Caraibi e Pacifico. Obiettivo del progetto è trasformare l’arte in un lavoro. Cefa ha coinvolto nel progetto artisti di strada e disabili, alla call hanno risposto in tantissimi (400 solo in Tanzania) e ne sono stati selezionati 300 tra i due Paesi che hanno seguito laboratori di formazione con fotografi, musicisti, coreografi, corsi per imparare a scrivere un cv, fare una presentazione, parlare inglese. Per tutti loro è stata fatta una application di partecipazione nei festival dei 2 Paesi e anche all’estero e un video di presentazione su Youtube. Gabriele Fiolo, fotografo che lavora da tempo con Cefa, inoltre, ha realizzato per ognuno di loro il ‘composit’, un cartoncino con una fotografia dell’artista o dei suoi lavori sul fronte e un collage di 5 o 6 immagini sul retro, con i contatti, una sorta di biglietto da visita. Le fotografie realizzate da Fiolo al gruppo di clown dottori sono diventate una mostra che dalla fine del 2014 ha girato in Veneto e che a fine anno approderà a Bologna. Vai alla photogallery
Per i ragazzi del gruppo Dottor Clown Tanzania, la partecipazione al progetto “Art against poverty” ha rappresentato un cambio di livello, la possibilità di avere un contratto di lavoro, di mettere a frutto la propria arte. “Sono terapisti a tutti gli effetti che, con la loro presenza, rendono più semplici operazioni come mettere la flebo a un bambino o trasferirlo in ambulanza per andare a fare una visita – spiega Marina Mazzoni, responsabile del progetto per Cefa che da 8 anni vive in Tanzania e ha raccontato i risultati del progetto in un reportage uscito sull’ultimo numero di Nigrizia – Il feedback è positivo, gli artisti hanno avuto visibilità, contratti di lavoro, senza dimenticare le ricadute in termini di benessere sociale”. (lp)
© Copyright Redattore Sociale
Ti potrebbe interessare anche…

Evaristo     18 Settembre 2015 14:02 |
Super Bonnie ...noi potremmo esser i tuoi Claide!!!
quando e dove vuoi andare? ...si va in Siria a fare forze di interposizioni umane con al bandiera della pace' ...basta che fai il corso della GIN GIN e lei organizza tutto ...compesa la bomba

scherzo ...
potrebbe esser bello ...passaporto europeo e interposizione con il naso rosso ...il sogno di Jacopo fo, patch Adams...Miloud ...e la mitica Thea

io avrei un pò di paura ...solito anche io

prudente per cosa? ..per la cura della pellaccia !!
Admin Comment:Admin comment:
Cari amici,

a suo modo, la Bambi, con la mail odierna, mi ha anticipato.

Ho appena assistito ad un servizio su TG2 che mi ha spaccato letteralmente il cuore, da un campo profughi ai confini di un qualche paese. L’audio ha raccolto i discorsi di alcuni bambini, bellissimi, direi degli “angeli”, di 7-8 anni, che tra loro si dicevano: se torniamo in Siria quelli dell’Isis ci tagliano la testa e ridevano tra loro, in modo ingenuo perché sincero.

Mi è venuto un desiderio forte di andare in un qualche campo profughi e fare qualcosa, come clown. Non so se è possibile.



Bonnie

RAJ GA capo missione in NEPAL     14 Settembre 2015 09:44 |

FATTE 3 presentaziuioni e disseminazioni del percorso sulla MISSIONE di Agosto a cura dei Kittry per conto della Dottor Clown Italia confederationa!!! ROVIGO VICENZA e BELLUNO!! eSOS CHILDREN'S VILLAGE NEPAL
We seek your help making the lives of children bloom.
SOS Children's Village Nepal (SOS BALGRAM NEPAL)
Sanothimi/Bhaktapur
Post Box: 757
Kathmandu, Nepal
Tel: 977-1-6630391
Fax: 977-1-6630191
Email: info@sosnepal.org.np
http://www.sosnepal.org

Evaristo     14 Settembre 2015 09:36 |
Appena finito corso starting su belluno ...bellea gente ..sempre qualcuno da seguire ...questo il destino di chi vuol dare un futuro alla propria associazione ...!!
stasera piano interventi su bassano del Grappa e e castelfranco veneto - Veronica Hinterwipflinger presidente ... 9/10/11 a Vicenza!! nuova stagione autunnale di corsi

NO frustrazione dei vecchi please ...bloccatela sul nascere ...siamo quel che siamo ...ne di piu ne di meno!! grandissimi clown di corsia e al servizio delle persone grandi o piccole che siano!!

I Love dottor clown !!
da Racalmuto Catania arriveranno ad ottobre i primi 7 a far il corso di primo livello ! sara una festa ..sezione Siciliana in arrivo

VRST dott BRST

A Belluno la settimana prossima , ultimo     09 Settembre 2015 09:59 |
A Belluno la settimana prossima , ultimo we di settembre Bassano ...poi vicenza...INIZIANO gli STARTING corse in Dottor Clown di Corsia pediatrica!!
..............................
Admin Comment:Admin comment:
COme si diventa un dOttOr clOwn?

Corso Starting Dottor Clown
Corso di formazione indispensabile per poter essere volontari nel servizio presso gli ospedali di Vicenza S. Bortolo, Arzignano, e Noventa Vicentina.

Periodicamente organizziamo un corso di primo livello residenziale della durata di 3 giorni. A seguire il tirocinio in ospedale della durata di 1 anno dove il clown tirocinante sarà sempre affiancato ai Dottor Clown più esperti che lo aiuteranno ad acquisire le capacità per agire ed interagire nel complesso ambiente ospedaliero. Dobbiamo infatti saper operare anche in situazioni difficili e avere la flessibilità e rapidità per capire, in base alle circostanze lo stato d’animo di ciascuna persona, quale sia “l’intervento” d’animazione più adatto. Al termine del tirocinio la Commissione Formazione, in un nuovo corso residenziale, formalizzerà ai partecipanti meritevoli la “diploma in ClownTerapia”.

A te che stai leggendo, coraggio, ISCRIVITI!

@-mail: dottorclownvicenza@libero.it

Puoi scrivere anche per avere maggiori informazioni,
TI ASPETTIAMO!

© Dottor Clown Italia

altrocirco     09 Settembre 2015 09:52 |

marina
31 ago (9 giorni fa)

a ciardellino, kalu-kalu, me, giocolieriedin., ameteora, f.sara82, nadia.capriotti, laudicristina, tobirto, rajkumarengila., paopolucci, a.moretti
Ciao a tutti fantastici!!!
Mi riaggancio ad una vecchia email per essere sicura che ci siete tutti tra i contatti!

Come state? (E)state giocolando? Dove siete stati a far incrociare gli occhi alla gente!?

In questo bell'ultimo giorno di Agosto ho il piacerissimo di darvi il link del nostro GiocolAnno! Yeah!!

https://youtu.be/ziRW5gjQi5M

E....colgo anche l'occasione per chiedervi: chi viene al meeting in toscana dal 14 al 18 settembre?? TUTTI!?
E' un gran bel momento di scambio e crescita, e ovviamente anche una bellissima occasione per rivederci in un clima accogliente, stimolante e ovviamente divertente e...tutto quello che finisce con -a/ente!

Chi non ci aveva ancora pensato....ci pensi!! Chi ci aveva pensato...si iscriva!! Chi si e' iscritto.....a presto!!

Andrea moretti ha proposto di creare un gruppo Torvergatiani e forse avere cosi uno sconto, potete consultarlo! le info del meeting, alloggi, giorni, orari e indicazioni le trovate tutte dal sito di juggling mag!

Io consiglio: guardate il video, desiderate qualcosa di simile..iscrivetevi al meeting!
spero saremo davvero tutti!

.....travolgente!!

Intanto abbracci a profusione!!

CLOWN e CIRCo a TRASTEVERE     20 Agosto 2015 08:47 |
ciao a tutti!!!
qualcuno lo avrà ricevuto, perché siamo in connessione anche su Fb, qualcuno no...
sono certa però che con tutti avremo un bel margine di condivisione. perciò vi invitiamo a condividere l'inizio di questa esperienza nuova per noi ma che certo troverà molti già in cammino:
stiamo organizzando il FESTIVAL DI BIOCIRCO E CIRCO SOCIALE DEL RIONE TRASTEVERE dal 7 al 12 settembre 2015 in Piazza Mastai - Roma. ci attiveremo nel cuore di Roma in Piazza Mastai e Piazza San Cosimato per vivere ed offrire un palcoscenico aperto quanto più possibile, alle nostre ( ed intendiamo di tutti noi...) importanti attività, che fanno da collante e laboratorio sociale oltre che da setting educativo, formativo e di crescita individuale in gruppo... e invitiamo tutti ad aderire: inviandoci per posta i vostri materiali da mettere sul BANCHETTO INFORMATIVO; partecipando con vostre attività (inviateci programma e tempi di cui avete bisogno) negli spazi ed orari previsti; portando dei vostri allievi interessati; portando un vostro piccolo intervento spettacolare; o in qualunque modo vi interessi. sicuramente potremo offrirvi anche ospitalità gratuità per uno, pochi o tutti i giorni del festival!!!
abbiamo avuto il Patrocinio della Presidenza e dell'Ass.to ai Servizi sociali del Municipio I di Roma capitale, siamo in attesa di quello della UISP del Museo Orto Botanioc di Roma e miriamo a ripetere ogni anno l'iniziativa ed a farla diventare uno degli appuntamenti per il nuovo Circo sociale in Italia.
Chiediamo in questa sede anche il Patrocinio morale di AltroCirco di cui siamo contenti di far parte ed ufficialmente invitiamo almeno uno dei soci fondatori a partecipare alla tavola rotonda di sabato 12 settembre, di seguito introdotta. grazie!!
allego il piano totale e le idee di fondo del CIRCO BYOe-thico che sento il desiderio di condividere e di arricchire con chiunque ne abbia piacere...con preghiera di rispetto reciproco, amore e condivisione...
In merito al CIRCO BYOe-thico: sabato 12 settembre alle ore 12 abbiamo il desiderio di dedicare una Tavola Rotonda ai temi che il Circo "pedagogico" ed il Circo "sociale" hanno contribuito a sollevare negli ultimi (almeno ) 15 anni. Saremmo grati se almeno 1 rappresentante delle associazioni ,scuole, realtà singoli che si occupano di tali temi volessero inviarci la loro adesione partecipare il 12 settembre con 1 relazione o anche solo con un breve intervento. chiaramente l'ospitalità sarebbe interamente da noi coperta. Rinnoviamo l'invito ai soci fondatori di AltroCirco, grazie.
credo sia tutto..
restiamo in attesa delle vostre risposte che immaginiamo, e vi ringraziamo in anticipo, festose, allegre, beneauguranti se non totalmente partecipative!!! inviate tutto: biocirco@gmail.com!!!!
restiamo in attesa da AltroCirco, speranzosi, di Patrocinio morale e presenza alla Tavola Rotanda del 12 settembre.
intanto un caloroso saluto a tutti!!


1297
Entries in guestbook
© Dottor Clown Italia This is a free Joomla-Template from funky-visions.de

Notizie flash

Evento: "La Donna e il Lavoro, Ieri e Oggi" "La condizione della Donna a lavoro tra passato e presente" Tipo: Convention Organizzatore: Ospiti Vari Inizia: venerdì 25 settembre alle ore 18.00 Termina: venerdì 25 settembre alle ore 20.00 Luogo: Sala Convegni Palazzo Bonin-Longare